Quattro chiacchiere con...

Edoardo Zardini

Hai voglia di presentarti a tutti noi?
Ciao sono Edoardo Zardini ciclista professionista del team Drone Hopper-Androni Giocattoli, squadra in cui sono approdato quest’anno. Ho caratteristiche di passista scalatore sono passato professionista nel 2013 e vivo a San Pietro in Cariano in provincia di Verona insieme alla mia fidanzata Serena.

Ci dici quali sono la tua più grande qualità ed il tuo più grande difetto?
Una mia grande qualità è la tenacia mentre un mio difetto può essere la mancanza di pazienza in alcune circostanze

Qual è stato il momento più buio della tua carriera?
Il momento più buio della mia carriera è stato quando durante il Gp Lugano del febbraio 2016 mi sono rotto 7 vertebre in una caduta; questo infortunio ha senz’altro influenzato in negativo la mia carriera, da lì in avanti.

Quale è stato il momento più brillante della tua carriera?
Il momento più brillante della mia carriera è stata la vittoria in salita al Tour of Britain del settembre 2014 davanti a Kwiatkowski, che mi è valsa la convocazione al mondiale di Ponferrada seppur da riserva

Quale è stato il momento più divertente della tua carriera?
Il momento più divertente fino ad ora è stato il Tour of Utah del 2019, corsa bellissima in un paese che amo come gli Stati Uniti. Eravamo un bellissimo gruppo e ci siamo divertiti molto al di là dell’aspetto sportivo.

Quali sono i consigli che daresti ad un giovane che intende seguire i tuoi passi sotto il punto di vista della tua carriera sportiva?
Ad un giovane consiglierei di cercare di divertirsi il più possibile e di non perdere mai la passione perché saranno più i momenti duri di quelli belli e solo la passione lo spingerà a non mollare ed andare avanti. Poi di porsi degli obbiettivi raggiungibili senza troppe illusioni e di non abbandonare troppo presto gli studi.

Spostiamo le lancette dell'orologio in avanti di 10 anni: chi sarai? Cosa starai facendo? In che veste ti immagini?
Tra dieci anni mi vedo padre di famiglia e magari impegnato a portare avanti le attività di famiglia.

Ti và di condividere con noi il tuo più grande sogno a livello sportivo e a livello personale?
A livello sportivo il top sarebbe vincere una tappa al giro d’Italia, mentre a livello personale essere un buon genitore come lo sono stati i miei con me.

9. Quale è il tuo articolo preferito di Salice? Ci spieghi il perché di questa preferenza?
L’articolo che preferisco è il casco Salice vento che abbiamo in dotazione molto confortevole e leggero con il fanalino segnalatore posteriore, dettaglio molto importante per la nostra sicurezza stradale.



Via Suganappa 10, 22015,
Gravedona ed Uniti, Como, Italy
Tel. +39 0344 85224
Fax +39 0344 89177 - salice@saliceocchiali.it
P.IVA IT 00232090134
[ Information for data processing ]


Download : Catalogues | Poster | Video | Logos

Press : News | Press Release | Paper ADV | Newsletter

| Contacts | Links Partners |

English Version


Follow us: